La campagna "Voltati. Guarda . Ascolta. 6 giugno Perugia

Pubblicata: 10-06-2019

La campagna "Voltati. Guarda . Ascolta. 6 giugno Perugia

La campagna "Voltati. Guarda. Ascolta . Le donne con tumore al seno metastatico" promossa per il terzo anno dalla Pfizer, con il patrocinio di Fondazione Aiom ed in collaborazione con Europa Donna Italia e Susan G.Komen Italia , ha fatto tappa a Perugia nella splendida cornice del Palazzo Dei Priori in piazza 4 Novembre, con l'obiettivo di rompere il muro del silenzio che ancora oggi circonda questa malattia. 

Sensibilizzare i cittadini e le istituzioni locali nei confronti di una seria patologia come quella del tumore al quarto stadio è più che doveroso e l'amministrazione umbra si sta dimostrando molto attenta al problema , tant'è vero che da quasi un anno la rete oncologica regionale ha avuto nuovi impulsi , con un particolare focus proprio sul PDTA del carcinoma della mammella. All’evento ha partecipato il prof Fausto Roila, direttore di oncologia medica Azienda Ospedaliera di Perugia , Presidente Comitato tecnico - scientifico AUCC-Associazione Umbra per la lotta contro il Cancro Onlus e coordinatore della Rete Oncologica Regionale dell'Umbria. Il Professo Roila nel suo intervento ha delineato il contesto della situazione in Umbria: come si desume dai dati del Registro Dei Tumori Regionale, le nuove diagnosi di Tumore della Mammella sono circa 800 all'anno, il trend di incidenza è in aumento, specie nelle fasce giovani, la mortalità è in diminuzione seppur ancora alta, mentre il dato relativo alla sopravvivenza è sovrapponibile a quello nazionale, a 10 anni si attesta all'83%. 

Sono 37.000 in Italia i pazienti con tumore al seno metastatico, circa il 5-10% degli oltre 50.000 nuovi casi annui si presenta metastatico alla diagnosi, circa il 30% dei pazienti con diagnosi iniziale in stadio precoce potrà sviluppare un tumore metastatico nella corso della propria esistenza . 

Le terapie mirate di ultima generazione sono ad oggi in grado di bloccare o rallentare la progressione della malattia, garantendo al contempo una buona qualità di vita.

È intervenuto il direttore Oncologia di Pfizer in Italia il dott. Alberto Stanzione, riferendo come l'impegno della ricerca in oncologia sia orientato a fornire soluzioni terapeutiche innovative per le forme tumorali quando esista ancora un bisogno di cura insoddisfatto, come il tumore al seno metastatico,dove negli ultimi 10 anni non si sono registrati significativi avanzamenti. Il Palbociclib è il più recente risultato di questa focalizzazione: si tratta di un inibitore delle CDK 4/6, che ha prodotto risultati senza precedenti nel trattamento del tumore della mammella HR + / HER2 epotrà divenire un programma di studio molto ambizioso, allargando la sua applicazione agli stadi più precoci della malattia e alla popolazione HER 2 +.

Il Palbociclib induce un prolungamento statisticamente e clinicamente significativo della sopravvivenza libera da progressione rispetto alla terapia ormonale standard, raggiungendo e superando per la prima volta i 24 mesi. 

Inoltre la Pfizer sta sviluppando un nuovo farmaco per il trattamento del tumore al seno metastatico, un inibitori di PARP, per i pazienti che esprimono la mutazione BRCA trasmessa per via ereditaria. Chiara Milanesi.

Segui tutte le nostre news ed eventi

Ultime News

news

La campagna "Voltati. Guarda . Ascolta. 6 giugno Perugia

10 - 06 - 2019

Leggi tutto
news

Barbara Biasia, madrina del Premio Donna dell'anno, Aosta 31 maggio

03 - 06 - 2019

Leggi tutto
news

E' tempo di rinascita! Storie di Forza, Coraggio e Speranza"

27 - 05 - 2019

Leggi tutto

Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale. (Harvey B. Mackay)

iscrizioni